Associarsi per uno sport senza barriere

La SIL è un’ associazione nata a Livorno più o meno nel 1996 dall’idea di tre persone: Claudio Rigolo, Stefano Calamai e Alessandro Franchi. Fondamentalmente si occupano di inserire e di far avvicinare le persone disabili al tanto amato mondo dello sport.

Riportiamo gli stralci di un’intervista di Claudia Perossini a Claudio Rigolo apparsa su UniInfoNews
untitled

D Da dove nasce l’idea di costituire questa associazione?

R Come ho già detto, l’idea è nata dalla voglia di questi tre amici, che avendo subito un incidente non volendosi staccare dal mondo sportivo continuarono a praticare il loro sport, il tennis. Adesso non fa scalpore vedere disabili giocare a tennis, ma negli anni ’90 era un evento eccezionale. Vedendo che questa idea innovativa trovava consenso in molte persone, decisero di farsi forza e iniziarono a organizzare tornei: inizialmente solo su scala nazionale fino ad arrivare a livelli internazionali.

D Come si trasforma la SIL?

R Per ora abbiamo citato solo lo sport del tennis, ma vedendo che l’associazione stava acquisendo consensi e iniziava a prendere una forma più completa, si iniziò a pensare di espandersi su più sport, in modo da avvicinarsi sempre più al vero obiettivo: permettere a tutte le persone con problemi fisici di continuare a praticare lo sport da loro amato.

D Quali sono gli sport di cui la SIL si occupa attualmente?

R L’attività del surf, già presente negli Stati Uniti, adesso è praticabile anche nel nostro paese grazie alla SIL, che ha saputo fabbricare tavole personalizzate, fornite di un motore autonomo, per le necessità di certe persone

Abbiamo poi la boxe in carrozzina, disciplina che mai prima d’ora era stata praticata in Italia e che nasce proprio nella città di Livorno dalla collaborazione della SIL con l’ Accademia pugilistica Livorno. Da qui a poco tempo inoltre prenderà il via anche il gioco della pallacanestro in carrozzina.

Per finire, riportiamo una grande iniziativa, molto più che uno sport, cioè la possibilità di avere una barca accessibile ai disabili. Dove poteva nascere quest’idea se non a Livorno, città nella quale tutti amano il mare; ed è proprio questo attaccamento al mare che ha permesso di comprare una barca e adattarla alle necessità di certe persone, così da permettere loro di uscire per mare a respirare quell’aria tanto amata, l’aria di mare.

D Insomma, quali vantaggi porta far parte della SIL?

R Trovare una associazione coma la SIL può dare un contributo forte a chiunque, dandoti modo di essere coinvolto in battaglie personali condivise da altri. In breve, far parte di questa associazione significa alzare la voce per cercare a tutti i costi di creare una realtà migliore anche per le persone disabili.

Al termine di questa intervista riportiamo una notizia inerente a quanto trattato

Nella nostra città di Livorno, dal giorno 23 al 26 aprile, si è svolto un torneo di tennis per persone su sedia a rotelle organizzato proprio dalla SIL e dal suo rappresentate Claudio Rigolo. Quest’ultimo torneo ha segnato la 23° edizione di questa iniziativa, in cui come tutti gli anni hanno partecipato i migliori della classifica Italiana, sfidandosi sui campi rossi del circolo Libertas. Unico aspetto negativo che dobbiamo annotare è legato all’aspetto economico del torneo, dato che da qualche anno a causa della crisi che ha coinvolto le aziende degli sponsor, il torneo organizzato dalla SIL dal consueto livello internazionale è passato ad una dimensione nazionale, ma nonostante tutto continua ad essere uno dei tornei più importanti inerenti a questa categoria. In ogni caso, questo evento valorizza sicuramente non solo lo sport in sè , ma anche la nostra città, rendendola viva e sensibile verso alcune importanti questioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...